Comunione luterani:Marx sorpreso da stop

Per il vescovo tedesco "necessari ulteriori confronti"

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 5 GIU - Il presidente dei vescovi tedeschi "è sorpreso che, anche prima di trovare una regola unanime, sia arrivata questa lettera da Roma". È il portavoce della Conferenza episcopale tedesca Matthias Kopp a riferirlo dopo che il card. Reinhard Marx ha ricevuto ieri una lettera del prefetto della Congregazione per la dottrina della fede in cui si chiedeva di sospendere la pubblicazione del documento sulla possibilità della comunione anche a coniugi non cattolici nei matrimoni interconfessionali. Nell'incontro con il Papa, il 3 maggio scorso, ai vescovi è stato detto che avrebbero dovuto trovare, in spirito di comunione ecclesiale, "una regola unanime". Di qui la sorpresa - riferisce il Sir - del card. Marx per la lettera che è arrivata prima che i dialoghi potessero proseguire. Il presidente dei vescovi tedeschi, "anche dopo la lettera, vede la necessità di ulteriori confronti all'interno della Conferenza episcopale tedesca, soprattutto nel Consiglio permanente e nell'Assemblea autunnale, ma anche con i relativi dicasteri romani e lo stesso Santo Padre", ha concluso Kopp.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: