Percorso:ANSA > Mare > Porti e Logistica > Legalità: intesa Prefettura Cosenza e Autorità sistema porti

Legalità: intesa Prefettura Cosenza e Autorità sistema porti

Obiettivo prevenire infiltrazioni in scalo Corigliano Rossano

26 maggio, 17:53
(ANSA) - COSENZA, 26 MAG - Il Prefetto di Cosenza ed il Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio, alla presenza dei vertici delle forze di polizia provinciali, hanno sottoscritto un protocollo di legalità per una sinergica azione di prevenzione rispetto ai tentativi di infiltrazione del crimine organizzato nell'ambito della struttura portuale di Corigliano Rossano.

L'accordo interistituzionale, è scritto in una nota, "persegue il fine di evitare tentativi di ingerenza criminale nell'azione amministrativa e negli appalti pubblici attraverso strumenti di prevenzione avanzata che possano coadiuvare ed integrare le azioni investigative e repressive condotte dalle Forze di polizia.

Lo strumento principe prescelto è quello dell'abbassamento del tetto degli importi degli appalti di opere o lavori pubblici, dei subappalti e/o subcontratti concernenti la realizzazione di opere o lavori pubblici, delle prestazioni di servizi e forniture pubbliche, degli atti concessori e dei provvedimenti a contenuto autorizzatorio o abilitativo per lo svolgimento di attività imprenditoriali, per l'attivazione delle verifiche antimafia".

Lo stesso accordo stabilisce, in ogni caso, che in presenza di affidamenti di lavori afferenti alla realizzazione di infrastrutture strategiche e/o grandi opere, "si dovrà procedere alla sottoscrizione di un ulteriore atto pattizio secondo lo schema di protocollo approvato dal CIPE, che rende il controllo antimafia ancor più penetrante e stringente, sulla falsariga di quello operante per la 'grande opera' del terzo megalotto della SS 106 jonica". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA