• Genova riparte col Salone Nautico, cresce la 58/a edizione
ANSAcom

Genova riparte col Salone Nautico, cresce la 58/a edizione

Bilancio positivo, 175mila visitatori, +16%

ANSAcom

(ANSA) - GENOVA, 25 SET - Genova ritrova il sorriso dopo il crollo del ponte Morandi, anche se per pochi giorni, grazie al Salone Nautico. La 58esima edizione della kermesse che per sei giorni ha animato la fiera chiude con il record di visitatori, 175 mila, tra il 16 e il 18% in più rispetto all'anno scorso.

Una conferma della ripresa del settore, tornato a crescere da tre anni, ma anche dell'attenzione per la città colpita della tragedia dello scorso 14 agosto, che ha portato tra i padiglioni diversi ministri e, per la prima volta nella storia della manifestazione, un Capo dello Stato.

Per Carla Demaria, la presidente di Ucina Confindustria Nautica che organizza l'evento, c'è di che essere soddisfatti.

"Espositori che non erano presenti sono venuti in visita e a dire che il prossimo anno parteciperanno", rivela snocciolando i dati di questa edizione dei record. Un Salone "sempre più internazionale", sottolinea, con le presenze straniere che superano il 30% rispetto allo scorso anno. Più del Salone di Cannes, che lo scorso anno ha dichiarato 56mila visitatori, il 50% dei quali dall'estero. "E la metà di 56 mila fa meno del 33% di 175mila", osserva Demaria.

Soddisfatti anche gli espositori, che parlano di una "clientela di qualità", e si dicono pronti ad ampliare gli spazi il prossimo anno. "Siamo passati dai giorni del dolore ai giorni del sorriso - dice il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti -. Questo Salone è stato anche un momento catartico, in cui tutti hanno ritrovato la consapevolezza che un futuro c'è, che non finiva il 14 agosto e neanche con la fine di questa manifestazione".

I numeri sono tutti positivi e si guarda già alla prossima edizione, quella del 2019, che probabilmente cambierà data - inizierà ai primi di ottobre - e sarà più lunga. Non i 9 giorni del 'vecchio' Salone, quello pre-crisi, ma neppure i sei attuali. L'ipotesi è quella di una manifestazione di otto giorni, due in più di quella attuale. "Stiamo valutando, non c'è ancora unanimità" dice. Quella della durata, e del periodo, non saranno le uniche novità. Ucina intende fare anche un salone dell'usato nautico. "E' il secondo anno che gli espositori ce lo chiedono - dice Demaria -. Ne abbiamo parlato in consiglio ed è altamente probabile che si faccia". "Genova e il Salone sono una cosa sola", osserva il sindaco Marco Bucci, convinto che la prossima edizione "sarà ancora migliore". (ANSA).

 

In collaborazione con:
UCINA Confindustria Nautica

Archiviato in