Marche
  • "StraVagante" carovana artisti ciclisti attraversa Appennino

"StraVagante" carovana artisti ciclisti attraversa Appennino

A Roma, Spello e Arcevia il Festival dei paesaggi 9-19 settembre

   Roma, Spello, Arcevia, tre regioni e due mari, scavalcando l'Appennino centrale da ovest ad est, in bicicletta e su treni locali, dal 9 al 19 settembre. Con una carovana di artisti-ciclisti - tra loro Marco Scarponi, fratello di Michele, il ciclista e campione marchigiano vittima di un incidente stradale mentre si allenava - che lungo il percorso incontreranno altri artisti, insieme ai quali creare un evento nomade, molto attento alle buone pratiche ecologiche e plastic-free, che promette di offrire spettacoli teatrali, concerti di musica classica e leggera, mostre, installazioni, live painting, street art, laboratori per bambini e non solo.
    Parte dal Teatro Villa Pamphilj di Roma, il viaggio di "StraVagante, festival dei paesaggi", per 4 giorni di eventi nella capitale e con tappe in Umbria, a Spello dal 15 al 17 settembre, e nelle Marche ad Arcevia dal 16 al 19. Settanta persone tra artisti, narratori, musicisti e illustratori incontreranno le comunità locali per "superare confini, esplorare paesaggi, per unire ciò che è stato diviso: persone, idee, affetti, tempo, territori, comunità", spiegano gli organizzatori, una rete di teatri nelle tre regioni quali Teatro Villa Pamphilj e Teatro Verde, Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale per l'Umbria e Atgtp Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata per le Marche. Tra i partecipanti, oltre a Scarponi, anche Andrea Satta dei Têtes de Bois. "La bicicletta è un mezzo antico e moderno. - spiegano gli organizzatori - E se si rompe, se si buca? Si ripara e si riparte, si mette una toppa, si ricostruisce. Come in Teatro". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie