• Ciclismo: Marche, tornano Tirreno-Adriatico e Giro d'Italia

Ciclismo: Marche, tornano Tirreno-Adriatico e Giro d'Italia

In Coast to coast tappa muri e cronometro. Rosa a Genga e Ascoli

   Le strade marchigiane saranno protagoniste del grande ciclismo internazionale del 2021: si rinnova l'appuntamento con la Tirreno Adriatico e la tradizionale cronometro finale di San Benedetto del Tronto (11.1 km su un percorso nuovo) e ritorna il Giro d'Italia sulle strade marchigiane. Due appuntamenti prestigiosi del calendario agonistico che richiamano i migliori team e i più forti campioni del pedale a quelle che sono considerate vere "classiche" immancabili: la "Corsa dei due mari" è il banco di prova di inizio anno per capire lo stato di forma degli atleti; il Giro è considerato la corsa più dura del mondo nel Paese più bello del mondo.
    "Il nostro territorio farà da sfondo a due tra le maggiori e immancabili competizioni ciclistiche mondiali", commenta soddisfatta l'assessore regionale allo Sport Giorgia Latini. Si inizierà con la 56/a edizione della Tirreno Adriatico che, dal 10 al 16 marzo, porterà i ciclisti a pedalare dalla Toscana alle Marche. La regione sarà coinvolta da domenica 14 marzo con la "tappa dei muri" (Castellalto-Castelfidardo), passando per il Piceno. Graf finale della Corsa la cronometro sanbenedettese.
    Il 104/o Giro d'Italia (8 - 30 maggio) partirà da Torino e passerà anche nelle Marche con la tappa che da Genga (Ancona) - nel 50/o della scoperta delle Grotte di Frasassi) - toccherà Ascoli Piceno (arrivo a Colle San Giacomo) attraversando le zone terremotate. "Vivremo giorni bellissimi e intensi che rappresenteranno una vetrina fondamentale per promuovere e rilanciare il nostro territorio - rimarca Latini - Certo, l'incognita della pandemia, rappresenta sempre un pericolo reale, ma tutte le istituzioni coinvolte, a partire da quelle sportive, lavoreranno per garantire lo svolgimento in sicurezza delle due prestigiose manifestazioni".
    "Esprimo soddisfazione e ringraziamento agli organizzatori e a quanti hanno permesso alle Marche - conclude - di essere protagoniste di uno spettacolo sportivo di altissimo livello che proietterà le nostre comunità sul prestigioso palcoscenico internazionale: due grandi eventi sportivi supportati dai grandi media internazionali che rappresenteranno uno straordinario volano per le nostre aziende del settore turistico". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie