Cordoglio Comune Recanati per Terracina

Cittadino onorario dal 2004. Per lui iniziative Giorno Memoria

"Grande tristezza" del Comune di Recanati per la morte di Piero Terracina, "non solo perché era uno degli ultimi sopravvissuti di Auschwitz, ma anche perché la nostra città aveva avuto l'onore di conferirgli la cittadinanza onoraria il 4 marzo 2004, affinché, si legge nella motivazione, 'tutti noi e i giovani in particolare ricordino per sempre il dramma di un ragazzo ebreo di 15 anni, deportato, che ha visto l'orrore delle sofferenze di quel tempo, del silenzio della parola e dell'indifferenza degli altri'". "Senza Piero Terracina - si legge in una nota del Comune -, anche noi, come ha scritto Liliana Segre, ci sentiamo più soli, ma vogliamo che il suo ricordo sia un costante stimolo a rafforzare nelle nuove generazioni la conoscenza storica e la consapevolezza di quel che è stato. Rafforzeremo il nostro impegno, a partire dalle prossime celebrazioni per il Giorno della Memoria". Il 27 gennaio cittadini e studenti leggeranno a staffetta il libro di Liliana Segre 'Scolpitelo nel vostro cuore'.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere