Sequestro 2 mln a ex patron team F1

Procura Ancona, 20 anni evasione fiscale socialmente pericolosa

Il Gico della Guardia di Finanza di Ancona ha sequestrato 18 beni, tra cui immobili e liquidità, per 2 milioni di euro, riconducibili all'imprenditore Andrea Sassetti, 59 anni, di Fermo, iscritto all'Aire (Anagrafe italiana residenti all'estero), residente in Svizzera ma, per gli inquirenti, di fatto domiciliato a Civitanova Marche (Macerata). La misura di prevenzione, su richiesta della Procura distrettuale di Ancona, è stata emessa dal Tribunale dopo che i finanzieri hanno ricostruito l'attività di Sassetti, ritenuto "evasore fiscale socialmente pericoloso", con sproporzione tra tenore di vita e redditi dichiarati, e gravato di condanne per bancarotta e reati tributari: in 20 anni avrebbe evaso il Fisco per milioni di euro e reimpiegato i proventi, gestendo 31 società tramite nove prestanome e 'pilotando' il fallimento di aziende spogliate del patrimonio. A marzo 2020 l'udienza in cui Sassetti - nei primi anni '90 fu anche patron del team Andrea Moda Formula 1 - potrà dare la propria versione dei fatti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere