Sindaca Ancona, piena fiducia assessori

Rinviato incontro con Sala.Se ci sono mele marce saremo rigorosi

(ANSA) - ANCONA, 8 NOV - "Abbiamo cambiato Ancona e continueremo a cambiarla. Chiedo a magistratura e inquirenti di fare in fretta, siano veloci, chiariscano". Così in una nota la sindaca Valeria Mancinelli dopo i cinque arresti per corruzione - un geometra comunale e quattro imprenditori - in un'inchiesta ancora in fase "embrionale" per presunti appalti comunali aggiustati che vede altri 30 indagati, tra cui quattro assessori, per ipotesi diverse dalla corruzione: "Se ci sono mele marce agiremo con assoluto rigore perché onestà e trasparenza sono nel nostro Dna e nel Dna di amministratori e dipendenti del Comune. Conosco e stimo i miei assessori e ho piena fiducia in loro". Gli assessori indagati sono: Paolo Manarini (lavori pubblici) tra i destinatari delle perquisizioni (abuso d'ufficio, truffa, turbativa d'asta); indagati senza notifica di avviso di garanzia il vice sindaco Pierpaolo Sediari (Urbanistica, Commercio) per turbativa d'asta, Paolo Marasca (Cultura) e Stefano Foresi (Manutenzione) per omissione di atti d'ufficio.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere