Consiglio regionale, agire presto e con fermezza

(ANSA) - MILANO, 19 NOV - Agire presto e con fermezza affinché Silvia Romano possa tornare libera: è l'appello contenuto nella mozione urgente depositata al Consiglio regionale della Lombardia, a un anno dal rapimento della giovane cooperante milanese. Il testo presentato dal consigliere del Gruppo Misto Viviana Beccalossi è stato sottoscritto anche da Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Pd, Energie per l'Italia e Noi con l'Italia e chiede alla giunta regionale "di farsi interprete presso il Ministero degli esteri affinché si possano mettere in campo tutti gli strumenti diplomatici e pratici utili alla liberazione di Silvia Romano".
    "La Regione Lombardia si attivi presso il Governo per mettere in campo tutti gli strumenti utili alla liberazione di Silvia Romano. Con una mozione urgente e bipartisan sottolineiamo con forza la necessità di non lasciare nessuna strada intentata perché Silvia possa riabbracciare i suoi cari a un anno esatto dal rapimento", dichiara Beccalossi. "Dopo mesi di silenzio - aggiunge il consigliere - le notizie di queste ore, se da un lato confortano confermando che Silvia Romano è viva, dall'altra preoccupano fortemente in quanto si troverebbe nelle mani di un gruppo terroristico islamico. Bisogna agire presto e con fermezza". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa