(V. 'Tpl: Pd, ostruzionismo contro blitz...' delle 13.14)

(ANSA) - MILANO, 19 NOV - "Se il sindaco Sala decide di introdurre la tariffazione integrata senza raggiungere un accordo con la Regione Lombardia, questo lo definisco blitz. Ma lo ha fatto il Pd, il 15 luglio". Così il consigliere della Lega Andrea Monti, tra i firmatari dell'emendamento che modifica la composizione della governance nelle Agenzie del Tpl, replica al capogruppo del Pd Fabio Pizzul che ha definito l'iniziativa "un blitz" con la volontà di "penalizzare la città di Milano". "Questa maggioranza - ha detto Monti - non ha mai precluso il dialogo con nessuno. Se c'è una protesta da parte del Pd dovrebbe esserci anche una proposta che rimodifica la nostra, tenendo presente che non si può prescindere dallo spirito innovativo del mio emendamento". Per il consigliere "l'opposizione deve decidere se vuole continuare a fare la guerra o vuole trattare. Se c'è una loro proposta, che però non significhi 'continua a comandare Milano', parliamone, siamo disposti al dialogo. Se la loro idea è che il sindaco Sala debba continuare a governare da solo un'Agenzia del Tpl che interessa quasi 5 milioni di persone, allora non c'è margine di trattativa". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa