Lombardia

Elezioni, i candidati di Milano

Tredici i candidati in corsa per il capoluogo lombardo

Giuseppe Sala è il sindaco uscente e ricandidato per il centrosinistra a Milano. Sono otto le liste che lo sostengono: Partito democratico, Volt, Lista Beppe Sala sindaco, Milano Radicale, Riformisti lavoriamo per Milano, Milano in salute, Europa Verde - Verdi, Milano unita. Nato a Milano nel 1958 è stato un dirigente d'azienda e ha ricoperto l’incarico di commissario unico e amministratore delegato di Expo 2015 dal 2013 al 2015. Si è laureato nel 1983 all’Università Bocconi di Milano e subito dopo ha iniziato la carriera di manager alla Pirelli, per poi passare in Telecom Italia. Nel 2009 è stato direttore generale del Comune di Milano sotto il mandato di Letizia Moratti.

Luca Bernardo è il candidato sindaco del centrodestra a Milano. Le liste che lo sostengono sono: Lega per Salvini premier, Forza Italia, Lista civica Luca Bernardo, Milano Popolare Maurizio Lupi, Fratelli d'Italia, Partito Liberale europeo. Nato a Milano nel 1967 si è laureato all’Università Statale in Medicina ed ha conseguito una specializzazione in pediatria e neonatologia nel novembre del 1998. Dal 2005 lavora all’Ospedale Fatebenefratelli dove è primario di Pediatria e dove dirige la Casa pediatrica da lui fondata. Dal 2010 è anche direttore del reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale Macedonio Melloni.

Layla Pavone è la candidata sindaca del Movimento 5 stelle a Milano. E’ nata nel capoluogo lombardo nel 1963 si è laureata in Scienze politiche all’Università Statale e poi ha conseguito un master in Comunicazione d’impresa e nuove tecnologie. E’ una manager nel campo del digitale e dell’innovazione, è stata amministratore delegato di Industry Innovation di Digital Magics, un incubatore per start up e aziende tecnologiche e consigliere di Italia Startup. E' stata anche membro del Cda della società editrice de Il Fatto Quotidiano. Dal 2003 al 2010 Layla Pavone è stata presidente di Iab Italia, associazione internazionale per lo sviluppo e la promozione della pubblicità interattiva.

Gabriele Mariani è il candidato sindaco a Milano per la lista di sinistra Milano in Comune e per Civica Ambientalista. Nato a Milano 58 anni fa è ingegnere civile e architetto, in passato ha militato nel Pd da cui si è allontanato per militare nei partiti più a sinistra. La sua carriera politica si è svolta a livello di Municipi cittadini, dove è stato consigliere distinguendosi per battaglie ambientaliste a fianco dei comitati cittadini. Come candidato sindaco si è schierato contro l’abbattimento dello stadio di San Siro.

Gianluigi Paragone candidato sindaco a Milano per la lista Italexit e per Grande Nord. Paragone è nato a Varese il 7 agosto del 1971, è stato per anni giornalista a La Padania, Libero per poi passare all’esperienza in tv, prima alla Rai e poi a La7. Nel 2018 si è candidato alle elezioni politiche con il Movimento 5 stelle ed è stato eletto in Parlamento. Dopo l’espulsione dal Movimento ha fondato il suo partito Italexit.

Giorgio Goggi è il candidato sindaco a Milano per i Socialisti che si presentano con le liste Milano Liberale e Socialisti di Milano. Architetto e professore di Urbanistica al Politecnico è stato assessore ai Trasporti nella giunta del sindaco Gabriele Albertini. Nato a Lecco nel 1946 è stato iscritto al Psi dal 1973 e dal 1998 al 2006. Dal 2011 al 2015 è stato membro del gruppo di studio sulla riapertura dei Navigli presso il Dipartimento Dastu del Politecnico su richiesta del Comune di Milano.

Bianca Tedone è la candidata sindaca a Milano di Potere al Popolo. Ha 28 anni e si è laureata in Giurisprudenza, al momento lavora come amministrativa all’Università statale di Milano e studia alla facoltà di Filosofia.

Natale Azzaretto è il candidato sindaco a Milano per la lista del Partito comunista dei lavoratori. Azzaretto ha 69 anni ed è professore di scuola media in una scuola della periferia milanese. Si era già presentato da autonomo alle elezioni del 2011 e del 2016.

Marco Muggiani è candidato sindaco a Milano per la lista del Pci. Nato a Milano nel 1964 è medico e chirurgo, da anni lavora come medico di base a Voghera in provincia di Pavia. E’ tesserato del Partito comunista dal 1983.

Alessandro Pascale è candidato sindaco a Milano per il Partito comunista. Ha 35 anni ed è nato e cresciuto in Valle d’Aosta ma da anni vive a Milano dove è scrittore oltre che professore di Storia e Filosofia in un liceo. Pascale è stato coordinatore dei Giovani comunisti della Valle d’Aosta.

Mauro Festa è il candidato sindaco a Milano per il Partito Gay. Ha 46 anni ed è originario di Napoli. Festa è un avvocato specializzato in diritti delle nuove tecnologie ed è un attivista per i diritti Lgbtq+ oltre che ambientalista.

Teodosio De Bonis è il candidato sindaco a Milano per la lista del Movimento 3V, neo nato partito che appoggia le istanze dei movimenti no vax e no green pass. Nato nel 1953 in provincia di Potenza si è laureato in medicina e chirurgia all’Università di Napoli e nel 1980 si è trasferito a Milano dove si è specializzato in anestesiologia e rianimazione.

Bryant Biavaschi è il candidato sindaco a Milano della lista Milano inizia qui. Ha 36 anni e si è laureato in economia, gestione aziendale e relazioni internazionali. Dopo alcune esperienze di lavoro all’estero è tornato a Milano dove lavora come imprenditore nel settore delle startup, in una società da lui fondata che si occupa di eventi e catering.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano



Modifica consenso Cookie