Lombardia

Milano: scontro Bernardo-Sala sullo spazio per i manifesti

C.destra, ci boicotta; sindaco replica, non ce n'è bisogno

(ANSA) - MILANO, 11 SET - E' scontro a Milano sulle plance per i manifesti elettorali, che sono 24 anche se le liste che si presenteranno alle elezioni sono 28. Al momento non possono affiggere Forza Italia allo spazio 25, Bryant Biavaschi per 'Milano inizia qui' allo spazio 26 il PCI che è allo spazio 27 e Potere al popolo al 28 e a causa della mancanza di quattro spazi nessuna lista può sfruttare i tabelloni, come ha spiegato il tesoriere della campagna di Luca Bernardo Guido Della Frera.
    "Non voglio pensare che sia un boicottaggio contro il candidato di centrodestra" ha detto lo stesso Bernardo a cui ha replicato il sindaco (e candidato del centrosinistra) Giuseppe Sala.
    "E' sbagliato usare certe parole ed evocare certi concetti.
    Milano ha bisogno di tranquillità, le cose non stanno così e non ne avremmo neanche bisogno" ha detto aggiungendo che "Abbiamo un record di liste. Di spazi alla fine ne mancano pochissimi e per quelli che mancano abbiamo avuto delle esclusioni che sono state fatte a sorteggio. Detto ciò è questione di pochi giorni, se vogliono fare polemica io non risponderò con la polemica".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie