Giorno memoria: Kasa dei Libri ricorda tre autori

Ginzburg, Bassani e Vigevani pubblicarono con pseudonimi

(ANSA) - MILANO, 26 GEN - Iniziativa online della Kasa dei Libri di Milano in occasione della Giornata della memoria: all'interno della serie di video 'I libri fantasma' - ovvero quelli che, per qualche motivo, sono rimasti in circolazione pochissimo, e poi sono usciti di scena - la Kasa dedica tre approfondimenti ad altrettanti autori che hanno subito il peso delle leggi razziali: Natalia Ginzburg, Giorgio Bassani e Alberto Vigevani, tutti costretti a pubblicare i loro testi sotto pseudonimo.
    "Il risultato - spiegano dallo spazio culturale milanese - è un gruppetto di tre libri piuttosto rari, che fanno parte della nostra collezione e i cui autori fittizi - Alessandra Tornimparte, Giacomo Marchi e Tullio Righi - non dicono più nulla a nessuno. Motivo per cui le poche copie di quei volumi stampate allora sono ben raramente sopravvissute".
    I libri in questione sono 'La strada che va in città' di Alessandra Tornimparte (Natalia Ginzbur), 'Una città di pianura' di Giacomo Marchi (Giorgio Bassani) e 'I compagni di settembre' di Tullio Righi (Alberto Vigevani).
    Tre i video-racconti online da oggi, uno per ciascun autore, in cui Andrea Kerbaker svela sul canale YouTube della Kasa dei Libri la singola storia dietro al nome e al volume, leggendone anche qualche breve brano. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie