All'Artigiano in fiera, live le eccellenze gastronomiche

In vendita dalle vere olive all'ascolana ai vini della Murgia

(ANSA) - MILANO, 01 DIC - Permette di fare un viaggo nei sapori di tutta Italia Artigiano in Fiera, che causa covid quest'anno non si svolge nei padiglioni di Fiera Milano a Rho ma online e che permette di acquistare oltre 2.900 prodotti in rappresentanza di centinaia di artigiani (sono oltre 500 le micro imprese che hanno aderito alla piattaforma). Prodotti che fino al 20 dicembre si possono ricevere a casa gratuitamente per acquisti superiori a 39 euro per artigiano.
    Per chi ama i salumi ci sono il prosciutto di San Daniele, prodotto da La Casa del Prosciutto - Alberti 1906 ma anche il Culatello di suino brado di Domenico Eleuteri, titolare di Terre di Maremma, simbolo di quattro generazioni di lavoro. Proviene da Daiano in Val di Fiemme lo speck di filetto di Claudio Braito, titolare dell'Azienda Tito Speck - Il Maso dello Speck.
    Fra le specialità gastronomiche si trovano il Frico friulano, tortino a base di patate e formaggi, che si può ordinare quello di Cucina di Carnia di Villa Santina (Udine), con consegna prevista solo in determinati giorni per garantire la freschezza del prodotto. Ma anche le autentiche olive all'ascolana, fresche e fatte a mano, dell'azienda Caponi di Monteprandone (Ascoli Piceno). Per chi invece ama i distillati, si possono trovare Vertosan, azienda di Chatillon in Val d'Aosta che produce liquori a base di erbe e fiori del territorio, a partire dal tipico Genepy. Da Ledro, invece, arrivano i prodotti di Foletto, azienda avviata nel 1850 a pochi chilometri da Riva del Garda: oggi alla quinta generazione di farmacisti speziali, che producono il Gin 170th, formato in alambicchi di rame dove vengono distillate bucce di limoni del Garda e bacche di ginepro. E ancora: i vini biologici di Franco Ventricelli dei Colli della Murgia, che ha rivalutato il Minutolo, uva autoctona quasi estinta lavorata in versione spumante. Senza dimenticare i panettoni: dai grandi classici del Forno di Grassi, a quelli a gusti golosi del maestro Sal De Riso dalla Campania, alle versioni salate dei fratelli Simone e Marco Bortolus della Pasticceria Dolcevita (Codroipo, provincia di Udine). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie