Coronavirus: Fontana, librerie? Rigorosi su chiusure

(ANSA) - MILANO, 13 APR - "Noi abbiamo cercato di essere più rigorosi possibile, abbiamo chiesto di poter tenere chiuso il maggior numero di negozi". Lo ha spiegato il governatore lombardo Attilio Fontana a Centocittà su Rai Radio 1, parlando dell'ordinanza regionale firmata sabato che permette la riapertura dei negozi per la vendita di articoli per neonati e bambini ma non quella di librerie e cartolerie. "Purtroppo fa parte delle nostre abitudini, quando si entra in libreria, prendere in mano tanti libri, toccarli, aprirli, sfogliarli e poi magari rimetterli al loro posto, e questo può essere sicuramente un motivo di contagio notevole" ha detto Fontana motivando il no alla riapertura. Sui negozi per bambini, invece "abbiamo fatto una valutazione che ci è arrivata da un gruppo di mamme che stanno per partorire che ci hanno detto 'non siamo in grado di acquistare i beni di prima necessità per i nascituri'" ma "si tratta di un numero di persone molto limitato", ha concluso.(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa



        Modifica consenso Cookie