Fabbri porta 'Stardust' al Bar Jamaica

'Buzz Aldrin mi ha detto di aver visto miei quadri nello spazio'

(ANSA) - MILANO, 20 NOV - Apre domani allo storico bar Jamaica, nato nel 1911 come fiaschetteria con "mamma Lina" e suo figlio Elio, luogo di ritrovo di giornalisti, poeti e pittori in Brera, la mostra di Ottavio Fabbri "Stardust".
    La rassegna è ispirata alle sensazioni dell'artista: "fin da bambino - dice Fabbri - ho sempre subito il fascino delle stelle e dello spazio, con la consapevolezza di appartenenza all'universo. I miei dipinti non sono a carattere astronomico, sono percezioni personali artistiche delle galassie e del cosmo." Le opere erano già state esposte all'Agenzia Spaziale Italiana in una mostra presentata dall'astronauta Luca Parmitano. "Ricordo con grande gioia - continua l'artista - l'incontro con Buzz Aldrin, astronauta statunitense e secondo uomo ad aver calpestato il suolo lunare con Neil Armstrong, che osservando i miei quadri ricordò di averli già visti nello spazio."

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa