Fratelli Castagna, sconcertati da Azouz

'Difenderemo in ogni sede la nostra reputazione'

(ANSA) - MILANO, 13 APR - Pietro e Giuseppe Castagna sono "sconcertati dalle ripetute dichiarazioni" a organi di stampa "del signor Azouz Marzouk che si permette di insinuare in maniera nemmeno velata un loro coinvolgimento nell'assassinio brutale della mamma Paola, di Raffaella e del piccolo Youssef", uccisi nella strage di Erba (Como) l'11 dicembre del 2006. I due fratelli hanno dato mandato all'avvocato Massimo Campa di "difendere la loro reputazione e la loro dignità in ogni sede".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa