Imperia restaura parco Villa Grock

Primo sopralluogo sindaco Scajola con presidente Profumo

 La Fondazione "Compagnia di San Paolo" ha avviato un tavolo tecnico con il Comune di Imperia per finanziare il recupero del parco di Villa Grock, in particolare dei giochi d'acqua e di luce inventati dal clown svizzero Grock (al secolo, Charles Adrien Wettach), morto a Imperia il 14 luglio del 1959. Stamani c'è stato il primo sopralluogo alla presenza del sindaco di Imperia, Claudio Scajola; del presidente della Fondazione, Francesco Profumo e di Laura Fornara, direttore della "Fondazione 1563", branca della Compagnia che si occupa di arte e di cultura. "Villa Grock è una perla non soltanto della nostra Riviera, ma di tutta Italia - ha affermato il primo cittadino - con il clown più famoso, che ha voluto realizzare il suo castello nella nostra città, dove poi è morto.
    Negli anni si è riusciti a evitare che questa Villa finisse divisa in appartamenti, ma ora serve un intervento significativo sulle sue caratteristiche più importanti: i giochi d'acqua e di luce, che sono la storia e la caratteristica di Grock". Alle parole di Scajola fanno eco quelle di Profumo: "La Compagnia di San Paolo ha un grande interesse alla tutela dei beni culturali, al loro restauro e alla loro valorizzazione e riteniamo che questi tre elementi debbano coesistere". Ha aggiunto: "Oggi, purtroppo, non si può più pensare a un restauro, senza un progetto di valorizzazione e noi vorremmo partire da qua: la valorizzazione dell'acqua e delle luci. Il prossimo passo sarà quello di creare gruppo tecnico per analizzare progetto nella sua interezza e valutare le prospettive future". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie