Calcio: Samp; Ranieri squalificato, urlerò ancora più forte

Nella trasferta di Udine torna Quagliarella dal primo minuto

 La Sampdoria riparte da Fabio Quagliarella che ritornerà dal primo minuto nella sfida di domenica in trasferta con l'Udinese. L'attaccante, da quando è ripartito il campionato di serie A, non è ancora sceso in campo a causa di un problema al polpaccio. Adesso in Friuli tocca a lui: "Sta entrando sempre più in forma, è arrivata l'ora di vederlo in campo. Non l'ho schierato a Bergamo perché volevo dargli ancora qualche giorno di riposo, ma avrei potuto inserirlo a partita in corso. Ha centrato più volte la porta in allenamento, è nel momento giusto", spiega Claudio Ranieri ai canali ufficiali del club. E il tecnico non potrà essere in panchina a causa del turno di stop deciso dal giudice sportivo dopo la gara di Bergamo: "Seguirò la partita dalla tribuna, dietro la panchina, e urlerò ancora più forte per farmi ascoltare dai miei ragazzi: nello stadio vuoto la mia voce si sentirà anche questa volta". Sarà uno scontro diretto per la Sampdoria che vuole fare punti per allungare ancora nella corsa salvezza: "La condizione dei ragazzi mi fa ben sperare.Avremo sempre il coltello tra i denti, solo così ci salveremo". E poi avverte sulla squadra di Gotti: "Ora ci attende una nuova sfida difficile, contro un'altra formazione fisica, di centimetri, bravi nel contropiede e dovremo stare attentissimi a concedere pochi spazi. Nella mia filosofia c'è "andiamo a bussare e vediamo cosa succede. L'Udinese è la miglior squadra a giocare in contropiede". 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie