Morandi, Giada ringrazia per sostegno

Suona campanella a Certosa. 'Grazie a chi ci ha abbracciato'

"Non si può volare con una sola ala, non si può camminare con una sola gamba senza sostegno, non si può vivere senza l'abbraccio di un amico. Oggi, noi bambini e ragazzi dell'istituto comprensivo Certosa vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno stretto in un forte abbraccio e che sono e saranno sempre il nostro sostegno". Si è aperto con le parole di ringraziamento di Giada, alunna di quinta, l'anno scolastico all'istituto comprensivo di Certosa a Genova, nell'area di Ponte Morandi.
    Erano presenti tra gli altri il presidente della Regione Giovanni Toti, l'assessore all'istruzione della Regione Ilaria Cavo, il sindaco di Genova Marco Bucci. "La situazione dei trasporti per questi bimbi ê molto migliorata - ha spiegato Cavo - visto che molti lo scorso anno per arrivare da Sampierdarena dovevano prendere l'autostrada e fare molti chilometri

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA