Lazio
  1. ANSA.it
  2. Lazio
  3. Ancora un femminicidio, fermato un uomo a Roma

Ancora un femminicidio, fermato un uomo a Roma

Donna uccisa dal marito ieri a casa, oggi la confessione

Ancora una donna uccisa. Ancora un femminicidio ad allungare quella lunga lista di nomi che sono diventati ormai una strage. Morti violente avvenute quasi sempre per mano di chi quelle donne avrebbe dovuto amarle. E anche oggi a Roma, in un elegante quartiere, il teatro dell'ennesimo atto di violenza è stata una casa, dove una donna di 72 anni è stata uccisa dal marito di 76 a colpi di pistola. Uccisa forse ieri, come il marito sembra aver poi detto alla polizia che sta cercando di ricostruire la vicenda.
L'omicidio è avvenuto in un condominio di via Mascagni, nel quartiere Trieste. Ad uccidere la donna, Caterina D'Andrea, è stato Pietro Bergantini che poi ha confessato tutto. L'uomo, ex funzionario di una compagnia assicuratrice, per motivi ancora da accertare e chiarire ha ucciso la moglie con un colpo di pistola poi, forse, dopo una notte intera passata con il suo corpo nell'appartamento ha deciso di raccontare tutto al suo avvocato.
Il difensore ha quindi contattato le forze dell'ordine e ha accompagnato il suo cliente in commissariato dove si è costituito raccontando di avere ucciso la moglie con una delle pistole che legalmente deteneva. Incertezza e confusione nella dinamica e nelle motivazione di questo femminicidio.
La squadra mobile della capitale e gli investigatori del commissariato Vescovio, stanno ascoltando in queste ore diverse persone, sia i vicini di casa della coppia, sia alcuni parenti.
E anche la polizia scientifica, ancora nell'appartamento per i rilievi, sta cercando di capire da quante ore la donna sia stata uccisa. E soprattutto perchè.
E un'altra tragedia si è consumata questa mattina, invece, vicino ad Ancona dove un uomo al culmine di una lite ha colpito la moglie con un martello in testa. Poi credendola morta si è suicidato. La moglie, nonostante fosse ferita e sanguinante, dopo essersi rialzata, ha trovato la forza per chiedere aiuto e allertare le forze dell'ordine. È stata trasportata in eliambulanza all'ospedale di Torrette ad Ancona. Dopo la segnalazione, i carabinieri si sono messi alla ricerca del marito 52enne, operaio di origine moldava, e lo hanno trovato morto nel capannone dove lavorava e dove si è impiccato. La pm Irene Bilotta è stata informata dai carabinieri dell'accaduto e sta attendendo dettagli per cercare di ricostruire una esatta dinamica dei fatti.
Forse chissà sembra che l'uomo non abbia accettato l'idea di separarsi dalla moglie, come lei avrebbe voluto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma


Modifica consenso Cookie