Lazio: Zingaretti vara mini-rimpasto

'E'mossa cavallo',vice ex Sel si candida.In giunta entra Leodori

(ANSA) - ROMA, 12 APR - L'Europa rinnoverà a maggio il suo parlamento, ma in Italia è già effetto domino ai vertici della Regione Lazio del governatore e segretario Pd Nicola Zingaretti.
    L'ex Sel Massimiliano Smeriglio, vicepresidente della giunta e storico braccio destro di Zingaretti, tenterà la corsa per Bruxelles; numero 2 della Regione diventerà il dem di rito franceschiniano Daniele Leodori, che oggi s'è dimesso dalla presidenza del Consiglio regionale. E' "la mossa del cavallo che non si aspettava nessuno - ha spiegato stamattina alla stampa Zingaretti - Oggi, per non essere pigri, dobbiamo muovere le pedine". Ma la scacchiera su cui si gioca non è certo solo locale, ha fatto capire Zingaretti. Il sodalizio con Smeriglio dura da 11 anni, "senza mai una polemica pubblica", prima in Provincia di Roma, poi in Regione.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma