ANSAcom

Tinexta cresce e punta a espandersi all’estero

Obiettivo 300 mln ricavi al 2022; focus su acquisizioni

MILANO ANSAcom

Il 2019 è stato "un anno estremamente positivo" per Tinexta, gruppo integrato di servizi per l'impresa quotato sul segmento Star di Borsa Italiana, che ha segnato "un incremento significativo di ricavi e marginalità, creando le condizioni per un'ulteriore fase di espansione, anche per linee esterne". Lo ha detto l'amministratore delegato di TInexta, Pier Andrea Chevallard, durante la presentazione agli investitori dei risultati preconsuntivi 2019 e del piano industriale.

I ricavi consolidati hanno raggiunto i 258 milioni di euro (+7,7% rispetto al 2018), l'Ebitda è aumentato dell'8,8% a circa 72 milioni di euro e un indebitamento finanziario inferiore a volte l'Ebitda. Nel prossimo triennio il gruppo punta a crescere ancora, superando i 300 milioni di euro di ricavi al 2022, con una crescita del margine operativo lordo più che proporzionata. I target per l'anno in corso prevedono invece ricavi superiori ai 270 milioni di euro e un +8% di Ebitda. I target non tengono conto delle opportunità di crescita per linee esterne, che il Gruppo intende continuare a perseguire, favorito dalla solidità della situazione patrimoniale a fine 2019.

Per il presidente del gruppo, Enrico Salza, "Tinexta si conferma un gruppo solido e strutturato per crescere. L'attenzione all'evoluzione dei mercati e alla ricerca e innovazione, per continuare a rispondere alle necessità delle imprese, delineano un percorso di sviluppo caratterizzato da un elevato potenziale di crescita". Nel corso del 2019 TInexta ha operato una profonda revisione del modello organizzativo, volta a consolidare i presidi di governo, ponendo le basi per una nuova fase di espansione dell'attività. Il Piano 2020-2022 prevede quindi il consolidamento del nuovo modello organizzativo e il proseguimento della strategia di M&A lungo due direttrici di crescita: internazionalizzazione e ampliamento dell'offerta con nuovi servizi e prodotti. Alla crescita della redditività del gruppo hanno contribuito in modo positivo tutte le Business Units, a partire dalla "Digital Trust" che ha registrato ricavi per circa 107 milioni di euro (+13%), e un Ebitda pari a circa 29 milioni (+16%). I ricavi della divisone "Credit Information & Management" hanno superato i 72 milioni in lieve calo del 3% rispetto al 2018, mentre, il margine operativo lordo è è cresciuto di circa il 10%, raggiungendo 17 milioni circa. La BU "Innovation and Marketing Services" ha segnato ricavi per circa 80 milioni di euro (+12%) e un EBITDA di oltre 38 milioni (+16%). Il cda di Tinexta tornerà a riunirsi il 19 marzo per esaminare il Progetto di Bilancio, che sarà sottoposto alla approvazione dell'assemblea degli azionisti il 28 aprile.

In collaborazione con:
TINEXTA

Archiviato in


Modifica consenso Cookie