L'export di robot verso la Cina tocca i 340 millioni

Ucimu, è terzo mercato di sbocco di offerta del settore

Redazione ANSA MILANO

   Cinquanta imprese italiane costruttrici di macchine utensili, robot e automazione parteciperanno a Cimt 2019, fiera dedicata al settore a Pechino dal 15 al 20 aprile. La delegazione italiana, coordinata Ice e Ucimu, sarà presentata su un'area di circa 2.000 metri quadrati. L'industria italiana costruttrice di macchine utensili e robot nel 2018 ha superato i 9 miliardi di euro di fatturato. Nello stesso anno le esportazioni di 'made by italians' in Cina si sono attestate a 340 milioni di euro, pari al 10% del totale esportato. La Cina è infatti il terzo mercato di sbocco dell'offerta italiana di settore. Il paese asiatico rappresenta "un'area dalle enormi potenzialità per i costruttori italiani di macchine utensili che lo considerano non un semplice mercato di destinazione della propria produzione, quanto un partner con cui dialogare e collaborare" ha commentato Massimo Carboniero, presidente Ucimu, che guiderà la delegazione italiana a Pechino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: