Industria 4.0: nasce Bi-Rex in Emilia-R.

Nel consorzio raggruppati 57 tra atenei,centri ricerca e imprese

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 18 DIC - Costituito ufficialmente Bi-Rex, il primo 'Competence Centre' nazionale che mira ad essere un punto di riferimento nella diffusione delle tecnologie 4.0 anche tra le Pmi. Bi-Rex, cioè Big data innovation & Research excellence, ha come capofila l'Università di Bologna con la partecipazione di 57 attori tra università, centri di ricerca e imprese. Cinque gli atenei coinvolti, con appunto Bologna capofila, assieme a due centri di ricerca nazionali, CNR e Infn, oltre all'Istituto Ortopedico Rizzoli, Aster, Bologna Business School, Cineca, Fondazione Golinelli. Questa ultima ospiterà il Centro nella sua fase di avvio. Sono poi 45 le imprese che partecipano al consorzio. Sacmi, che produce macchine per ceramiche, bevande e plastiche, sarà alla Presidenza. Le attività di Bi-Rex saranno radicate in Emilia-Romagna, ma con connessioni con gli altri sette Competence Centre nazionali, oltre a quelli europei. Il consorzio avrà una duplice funzione: agire come struttura di servizio alle imprese e condividere le best practice sviluppate dai protagonisti. Dopo la costituzione ufficiale di Bi-Rex, sarà finalizzata la richiesta di finanziamento al Ministero dello Sviluppo economico (9,2 milioni di euro), che si aggiungono agli oltre 15 milioni di investimento da parte dei partner privati. La Regione Emilia-Romagna metterà a disposizione del consorzio altri spazi al Tecnopolo ex-Manifattura Tabacchi, consentendo a Bi-Rex di entrare in sinergia con il data centre del Centro Meteo Europeo e i centri di Supercalcolo e Big data di Cineca e Infn. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche: