CJ Cup, Thomas in testa, Koepka crolla

A Jeju Island il leader mondiale è 51/o. Bene Spieth

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - La leadership di Justin Thomas, il crollo di Brooks Koepka, la risalita di Jordan Spieth. Questi i primi verdetti del "The CJ Cup @ Nine Bridges", sesto torneo 2019-2020 del PGA Tour. A Jeju Island (Corea del Sud) Thomas (numero 5 mondiale), con un parziale show di 63 (-9) su un totale di 131 (-13), è volato al comando della classifica. Prova bogey free, caratterizzata da 9 birdie, per il 26enne di Louisville che, a metà gara, vanta due colpi di vantaggio sul sudcoreano Byeong Hun An (in testa dopo il primo round) e sul naturalizzato neozelandese Danny Lee, entrambi 2/i con 133 (-11). Mentre Spieth, al debutto stagionale, è 4/o (135, -9).
    Stesso score per l'argentino Emiliano Grillo. Brutto stop per Brooks Koepka. Il leader mondiale è scivolato dalla 15/a alla 51/a posizione (144, par) perdendo così ogni chance di vittoria.
    Nessuna possibilità neanche per Sergio Garcia, solo 46/o (143, -1). Per quel che riguarda gli altri big, Tommy Fleetwood e Ian Poulter condividono la 28/a piazza (141, -3) e precedono in classifica Chase Koepka (fratello di Brooks), Rafa Cabrera Bello, Gary Woodland e Phil Mickelson, tutti 33/i (142, -2).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: