Friuli Venezia Giulia

Viticoltura: Fvg, rete impresa per promuovere Pinot Bianco

Nel Collio, 7 cantine uniscono le forze per promozione vitigno

(ANSA) - UDINE, 01 LUG - Il Pinot Bianco è un vino "da condivisione", e il grappolo stesso nasce chiuso, compatto, e gli acini si stringono vicini per proteggersi dall'esterno. E' l'idea che ha ispirato 7 aziende vitivinicole del Pinot Bianco nel Collio (Fvg), le quali hanno scelto di unire gli intenti creando un progetto comune, con l'obiettito di "innalzare il valore non solo del Pinot Bianco, che qui trova un terreno ideale per generare vini di struttura, longevi e apprezzati ovunque, ma anche del Collio stesso e di tutte le famiglie che lo vivono ogni giorno". Il progetto, denominato "Rete d'impresa Pinot Bianco nel Collio" è stato presentato ufficialmente nelle vigne dell'azienda Pascolo a Ruttars a Dolegna del Collio (Gorizia) dai promotori: le cantine Castello di Spessa, Livon, Pascolo, Russiz Superiore, Schiopetto, Toros, Venica&Venica. "La giornata di oggi è speciale - ha spiegato Marco Felluga - perché in quest'area collinare divisa tra Italia e Slovenia dove, anche se il Pinot Grigio è la parte dominante con il 30% della produzione, il Pinot Bianco, che oggi è inferiore al 10% (76.000 bottiglie), ha una sua espressione di estrema qualità". Attraverso la rete, ha aggiunto Felluga, "le aziende metteranno assieme competenze ed esperienze nella valorizzazione e promozione dell'elegante vino bianco internazionale in terra friulana". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie