Friuli Venezia Giulia

Disordini per mascherina, candidato Trieste fermato da Cc

Due militari rimasti contusi nel parapiglia

(ANSA) - TRIESTE, 21 SET - Il candidato sindaco di Trieste del Movimento 3V, Ugo Rossi, è stato arrestato per oltraggio e resistenza a Pubblico ufficiale e lesioni aggravate, dopo i disordini registrati questa mattina all'esterno di un ufficio postale. Al termine delle formalità di rito in caserma, Rossi ha accusato un malore ed è stato portato all'ospedale di Cattinara.Per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari. (ANSA).

Disordini per mascherina, candidato Trieste fermato da Cc

(ANSA) - TRIESTE, 21 SET - Il candidato sindaco di Trieste Ugo Rossi (Movimento 3V), con posizioni vicine ai no vax, è stato fermato dai Carabinieri dopo essere stato coinvolto in disordini verificatisi all'esterno di un ufficio postale perché una persona non indossava la mascherina.
    Rossi è stato fatto salire su un'auto dei Carabinieri e portato in caserma.
    A quanto si apprende due militari dell'Arma sarebbero rimasti contusi nel parapiglia. Sono in corso accertamenti per ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti.
    In un video pubblicato sul suo profilo Fb, il candidato racconta in diretta gli attimi antecedenti i disordini.
    La videocamera è sempre rivolta verso di lui. Rossi riferisce dell'arrivo "di due pattuglie di polizia, quattro di Carabinieri, perché - spiega - una persona non aveva la 'museruola', ovvero ce l'aveva ma l'ha abbassata perché non poteva respirare. Il direttore ha chiamato le forze dell'ordine".
    Rossi ha con sé un megafono, con cui, tra le altre cose, invita la cittadinanza ad "alzare la testa". Seguono alcuni momenti concitati, in cui le forze dell'ordine chiedono al candidato i documenti per l'identificazione e lui si rifiuta di darli. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie