Friuli Venezia Giulia

Cinema: Giornate Muto Pordenone festeggiano la 40/a edizione

Festival Cinema si inaugura con Ernst Lubitsch

(ANSA) - PORDENONE, 20 SET - Nate nel 1982 con una retrospettiva su Max Linder, organizzata dalla Cineteca del Friuli e Cinemazero, le Giornate del Cinema Muto di Pordenone, presentate questa mattina, celebrano la 40/a edizione tornando in presenza, al Teatro Verdi dal 2 al 9 ottobre e con un programma di appuntamenti anche online realizzato con MYmovies. Inaugura il festival, sabato 2 ottobre, il capolavoro di Ernst Lubitsch tratto dall'omonima commedia teatrale di Oscar Wilde, Lady Winderemere's Fan (Il ventaglio di Lady Windermere), del 1925, nel restauro del MoMa di New York e con la musica composta da Carl Davis. Le donne protagoniste nelle due maggiori retrospettive dedicate a Ellen Richter, star del cinema di Weimar dalla forte personalità, ma il cui nome è stato dimenticato insieme agli oltre 70 lungometraggi di cui è stata versatile protagonista, e alle sceneggiatrici americane. Con l'evento di pre-apertura, venerdì 1 ottobre al Teatro Zancanaro di Sacile, si celebra il settecentenario dantesco: Maciste all'inferno (1926) di Guido Brignone, accompagnato dalla musica di Teho Teardo e Zerorchestra; evento speciale il 6 ottobre in collaborazione con la Slovenska kinoteka: il sensuale dramma ceco Erotikon (1929) di Gustav Machatì, con l'attrice slovena Ita Rina, accompagnato sempre dal vivo con la partitura del compositore sloveno Andrej Goricar. In chiusura, sabato 9 ottobre, l'Orchestra San Marco di Pordenone esegue in prima mondiale l'accompagnamento composto da Günter Buchwald per Casanova (1927) di Alexandre Volkoff. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie