Coronavirus: Procura Udine apre inchiesta su mascherine

Nessun indagato, si procede per frode in pubbliche forniture

(ANSA) - UDINE, 04 AGO - La Procura della Repubblica di Udine ha aperto alcuni fascicoli di inchiesta per frode nelle pubbliche forniture: si sospettano irregolarità in alcune gare svolte nel periodo del lockdown. Per il momento non ci sono indagati. Ne danno notizia il Messaggero Veneto e Il Piccolo.
    Secondo quanto affermato dal Procuratore capo Antonio De Nicolo, "sono stati aperti dei filoni di indagine che riguardano varie problematiche relative alla fornitura di mascherine a enti pubblici del territorio, non solo alla Protezione civile regionale Fvg: mascherine con problemi di funzionalità, ovvero che potevano dare perplessità su una possibile violazione delle norme in materia di forniture pubbliche". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie