Porti:a Trieste DocksTheFuture, il futuro è nell'innovazione

D'Agostino, non solo logistica ma anche scienza per essere unici

(ANSA) - TRIESTE, 4 APR - Dalle prospettive dei flussi di traffico marittimo allo sviluppo dei trasporti e della logistica; dall'utilizzo delle energie rinnovabili ai nuovi orizzonti dell'innovazione tecnologica: sono questi alcuni dei temi affrontati nel corso del convegno ''Disegnare il porto del futuro: Horizon 2030'', conferenza di metà mandato del progetto europeo ''DocksTheFuture'' che si è aperta questa mattina a Trieste. ''Se vogliamo essere molto competitivi'', ha detto intervenendo il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale, Zeno D'Agostino, ''dobbiamo abbandonare l'idea che abbiamo di porto quale luogo in cui vengono unicamente caricate e scaricate merci e tenere a mente che si tratta di un luogo sul mare, dove è possibile sviluppare attività altamente innovative. E questo il porto di Trieste lo sta già facendo''. Una scelta ''che consente di non avere competitor sul mercato e essere unici''.
    Obiettivo di DocksTheFuture è quella di avere porti più sostenibile, più connesso e più verde. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa