Dazi: Scalfarotto, con Usa serve trattare, ma Ue può reagire

'Necessità di proteggere produttori colpiti in vicenda Airbus'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 21 NOV - "Con gli americani bisogna trattare, ricordarci che noi siamo comunque una grande potenza economica e quindi che se ci sono dei dazi l'Europa può anche rispondere in modo proporzionato e deciso. Ma non bisogna smettere di parlarsi". Così il sottosegretario al Ministero degli Esteri, Ivan Scalfarotto, al termine del Consiglio Ue dedicato al commercio. "È abbastanza irrazionale che ci siano dei dazi contro i sussidi per Airbus e ce ne siano altri che probabilmente arriveranno per i sussidi a Boeing - ha continuato - in un mondo normale, le parti si dovrebbero sedere e dire: 'vuoi vedere che l'industria aerospaziale ha delle caratteristiche tali che le regole dell'Omc non si attagliano in modo perfetto a quel tipo di industria?'". Durante il dibattito in Consiglio, Scalfarotto ha anche "reiterato la necessità di proteggere i produttori colpiti dai dazi nella vicenda Airbus e ricordato anche che ci sono dei dazi in piedi dal 2018 sull'acciaio e l'alluminio". Sul tema dei rapporti fra Ue e Cina, il sottosegretario ha dichiarato che "con i cinesi bisogna lavorare, ma dicendo anche dei 'no'. Io penso, ad esempio, che un accordo sugli investimenti con la Cina vada fatto senza correre".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: