Brexit: Juncker,avrei dovuto contrastare le bugie di Johnson

Intervenendo nel referendum, ma Cameron mi disse di astenermi

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 24 OTT - "David Cameron mi chiese di non intervenire nella campagna elettorale del referendum britannico, perché la Commissione Ue era ancora meno popolare in Gran Bretagna che nel Continente, ma è stato un errore non intervenire, avrei dovuto farlo perché nessuno contestava e contrastava le bugie che Boris Johnson e altri diffondevano": lo ha detto il presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker, intervenendo ad un dibattito organizzato dal think tank European Policy Center.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: