Migranti: Paesi rotta est Ue,intesa Malta sia pilota per noi

Grecia-Cipro-Bulgaria,ci sono tutti i segnali di una nuova crisi

Redazione ANSA LUSSEMBURGO
(ANSA) - LUSSEMBURGO, 8 OTT - "Non siamo parte del meccanismo" temporaneo previsto dall'accordo di Malta, "ma quando ci sono meccanismi che promuovono una più equa condivisione del peso, in principio siamo a favore. Questo dovrebbe costituire un precedente per la regione più vulnerabile, che è quella del Mediterraneo orientale". Così il ministro greco Georgios Koumoutsakos, rispondendo al termine di una dichiarazione congiunta con gli omologhi di Bulgaria Mladen Marinov, e Cipro Constantinos Petrides in cui hanno spiegato di aver allertato i partner europei che "ci sono tutti i segnali di una nuova crisi migratoria".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: