Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

In carica dal 26 gennaio per mandato di 5 anni, 11 i governatori

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Via libera del Consiglio Ue agli ultimi 24 membri che andranno a comporre la nuova delegazione italiana al Comitato europeo delle Regioni, l'istituzione che rappresenta gli enti territoriali di tutta l'Ue. I 14 membri titolari e 10 supplenti, scelti in rappresentanza delle Regioni e dei Consigli regionali, potranno così entrare in carica il 26 gennaio per un mandato di cinque anni. Tuttavia, molti di loro potrebbero decadere già poco dopo essersi insediati per effetto dei risultati delle prossime elezioni regionali.

Fra i nuovi nomi, sono 11 - fra titolari e supplenti - i presidenti di Regione: Marsilio (Abruzzo), Fedriga (Friuli Venezia Giulia), Toma (Molise), Cirio (Piemonte), Solinas (Sardegna), Musumeci (Sicilia), Rossi (Toscana), Zaia (Veneto), Bardi (Basilicata), De Luca (Campania) e Kompatscher (Provincia autonoma di Bolzano). Qui la lista completa.

Il 10 dicembre il Consiglio Ue aveva ufficializzato la nomina dei primi 24 membri della delegazione italiana, scelti su indicazione dei Comuni e delle Province.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: