Clima: Cattaneo,governi locali chiedono sedersi a tavoli Cop

Delegato Comitato europeo Regioni, governi locali in prima linea

Redazione ANSA MADRID

MADRID - I governi locali "hanno un ruolo di primo piano nella lotta ai cambiamenti climatici, per le politiche che mettono direttamente in campo sul territorio per affrontare la mitigazione e l'adattamento. Sono in prima linea e realizzano interventi più efficaci rispetto ai governi centrali e per questo rivendicano un ruolo più incisivo nei negoziati della Cop", la Conferenza delle parti sui cambiamenti climatici. Lo spiega l'assessore all'Ambiente e al Clima della Lombardia, Raffaele Cattaneo che è anche nella delegazione del Comitato europeo delle Regioni.

Nella Cop, le Regioni "chiedono di contribuire con le proprie esperienze e di potersi quindi sedere ai tavoli che affrontano i vari dossier" aggiunge Cattaneo. E lo dice anche alla luce dei risultati della sua Regione per ridurre le emissioni di gas serra inquinanti e climalteranti. Fra gli esempi che cita c'è il sostegno all'efficienza energetica di edifici pubblici e privati, il finanziamento del check up energetico per migliorare le performance e il risparmio per le pmi e gli incentivi al trasporto pubblico e privato.

"A livello nazionale ci aspetteremmo un po' di più" osserva Cattaneo citando la legge sul clima appena approvata in parlamento e in particolare le scelte sui sussidi ambientalmente dannosi oppure la guerra alla plastica, su cui "si poteva fare di meglio, il provvedimento poteva essere più ambizioso". Per il governo, osserva ancora Cattaneo, "deve essere normale confrontarsi con le regioni ma questo non è avvenuto nei tempi e nei modi necessari. Invece - rileva - il cambiamento parte dal basso, deve coinvolgere il territorio e questo vale sia a livello nazionale che come fenomeno europeo. Bisogna entrare nei negoziati della Cop, anche sugli Ndc (gli impegni di ciascun Paese di riduzione dei gas serra, ndr), avere un ruolo ai tavoli".

Ormai se ne parla per quelli in vista della Cop 26 a Glasgow (in cui l'Italia organizza la pre-Cop) ma il Comitato delle Regioni ha già chiesto di "avere un ruolo più diretto".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: