Ue, Italia attui riforma fisco, tagliando tasse sul lavoro

Rapporto debito-pil scende ma resta a rischio

Redazione ANSA
BRUXELLES - La Commissione Ue raccomanda all'Italia per "ridurre ulteriormente le tasse sul lavoro e aumentare l'efficienza del sistema" di "adottare e attuare opportunamente la legge delega sulla riforma fiscale, in particolare attraverso la revisione delle aliquote marginali d'imposta". Oltre ad "allineare i valori catastali ai valori correnti di mercato", segnala "la razionalizzazione e la riduzione delle agevolazioni fiscali, anche per l'Iva, e le sovvenzioni dannose per l'ambiente garantendo equità e riducendo la complessità del codice tributario". E' quanto si legge nelle raccomandazioni della Commissione all'Italia 2022- 2023.
In merito ai conti pubblici italiani, secondo l'Esecutivo europeo "il rapporto tra debito pubblico e Pil ha iniziato a diminuire nel 2021 e si prevede un ulteriore declino, ma rimane un rischio per la sostenibilità fiscale, il settore finanziario e la crescita economica".
"L'Italia - si legge ancora - sta vivendo squilibri eccessivi. Le vulnerabilità riguardano l'elevato debito pubblico e la debole crescita della produttività, in un contesto di fragilità del mercato del lavoro e alcune debolezze dei mercati finanziari, che hanno rilevanza transfrontaliera".
La Commissione Ue raccomanda, inoltre, all'Italia di "ridurre la dipendenza dai combustibili fossili e diversificare le importazioni di energia. Superare le strozzature per aumentare la capacità di trasporto interno del gas, sviluppare le interconnessioni elettriche, accelerare la diffusione di ulteriori capacità di energia rinnovabile e adottare misure per aumentare l'efficienza energetica e promuovere la mobilità sostenibile". 
La Commissione raccomanda all'Italia, infine, di "procedere all'attuazione del suo piano di ripresa e resilienza, in linea con le tappe e gli obiettivi fissati" e di "concludere rapidamente i negoziati con la Commissione dei documenti di programmazione della politica di coesione 2021-2027 per avviarne l'attuazione".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: