Parlamento Ue vara stretta sulla formazione dei gruppi politici

Membri dovranno dichiarare 'affinità politica'. L'ira del M5s

Redazione ANSA

STRASBURGO - Con una maggioranza di 415 voti, 226 contrari e 8 astenuti, il Parlamento europeo ha dato via libera a un'interpretazione restrittiva di un comma del proprio regolamento, sancendo che nella costituzione di un nuovo gruppo i membri dovranno dichiarare di condividere la stessa affinità politica. La misura ha suscitato la dura opposizione del M5s. Prima del voto l'eurodeputato Massimo Castaldo ha affermato in aula che la misura "mette a repentaglio il funzionamento democratico dell'istituzione".

Gli eurodeputati di M5s e Lega hanno votato compatti, come i loro rispettivi gruppi Efdd e Enf (con l'eccezione dell'ex pentastellata Giulia Moi), contro la stretta sul regolamento per la formazione dei nuovi gruppi politici, votata dal Parlamento europeo. A dare il via libera al testo, una maggioranza composta dal Ppe (compresi i parlamentari di Forza Italia), socialisti (con il Pd) e liberali dell'Alde. Divisa la sinistra radicale. Contrari anche i Verdi.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: