Europa-Regioni:Bologna riqualifica portico Treno della barca

Locali a piano terra rivivranno con iniziative socio-culturali

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 30 OTT - Al 'Treno della Barca', il lungo portico realizzato alla periferia di Bologna alla fine degli anni '50 nell'ambito di un progetto coordinato dall'architetto Giuseppe Vaccaro, presto rivivranno i locali pubblici a piano terra, oggi inutilizzati. Il Comune ha sottoscritto un accordo con Acer, proprietario degli spazi, che consentirà di far partire la riqualificazione e successivamente l'assegnazione per finalità sociali e culturali. Il Comune realizzerà a sue spese tutti gli interventi edilizi necessari per rendere funzionali gli immobili e per risistemare la pavimentazione del portico stanziando 583.000 euro finanziati nell'ambito del Pon Metro e in particolare della quota di premialità ricevuta dal Comune per l'efficienza e la capacità di spesa sui fondi europei. Il 'Treno della Barca' è uno dei tratti scelti per rappresentare i portici di Bologna nel percorso di candidatura a Patrimonio dell'Umanità Unesco. Il 'Villaggio della Barca' è inoltre una delle zone del Quartiere Borgo Panigale-Reno individuate dall'edizione 2019 del bilancio partecipativo del Comune per le quali le cittadine e i cittadini possono presentare progetti di riqualificazione. Il primo spazio che aprirà, sarà un centro di aggregazione per gli adolescenti del quartiere. Saranno inoltre ospitati i libri raccolti volontariamente dalla cittadinanza per aprire un punto di lettura e altre iniziative solidali in collaborazione con la parrocchia e la comunità islamica. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."