Emilia-Romagna
  1. ANSA.it
  2. Emilia-Romagna
  3. Un anno di sport in Emilia-Romagna

Un anno di sport in Emilia-Romagna

Parma riabbraccia Gigi Buffon, lo scudetto torna a casa Virtus

(ANSA) - BOLOGNA, 29 DIC - Un anno di sport in Emilia-Romagna.
    * BOLOGNA, UN ANNO A METÀ CLASSIFICA. A SASSUOLO SI CAMBIA Il Bologna chiude da decimo il girone di andata del campionato di serie A 2021/2022. Nel 2021 sono 53 i punti conquistati dalla squadra di Sinisa Mihajlovic. L'allenatore serbo riceve la cittadinanza onoraria il 17 novembre per il suo esempio nella battaglia contro la leucemia. Dopo tre anni sotto la guida di Roberto De Zerbi, il Sassuolo si affida invece ad Alessio Dionisi. Prima volta nella massima serie per lui. Nell'attacco neroverde due campioni d'Europa, Raspadori e Berardi, e Scamacca, osservato speciale dal ct Mancini per le qualificazioni per Qatar 2022.
    * PARMA RIABBRACCIA BUFFON, 'BENTORNATO GIGI' A proposito di mondiali e campioni, Gigi Buffon, 43 anni, è tornato nella sua Parma, in serie B, 20 anni dopo il trasferimento alla Juventus. Proprio con la formazione crociata il portiere simbolo della nazionale e del calcio italiano aveva esordito, giovanissimo, ancora minorenne, il 19 novembre 1995 contro il Milan, annunciandosi già come un protagonista degli anni a venire. A Parma ha giocato per sei stagioni in serie A, consacrandosi come uno dei migliori portieri del mondo. Ed è qui che Gigi ha deciso di chiudere la propria lunghissima carriera.
    * IL CALCIO DELL'EMILIA-ROMAGNA SEMPRE PIÙ A STELLE E STRISCE Dopo l'acquisizione del 90% del Parma Calcio, a settembre 2020, da parte della famiglia statunitense Krause, nel 2022 tocca a Spal e Cesena. Il 20 dicembre il 60% delle quote del club bianconero passa nelle mani della Jrl Investment Partners Llc, una società newyorkese, che forma e gestisce private equity, guidata dagli imprenditori Robert Lewis e John Aiello. Ad agosto, a Ferrara, arriva un volto noto del calcio italiano. Joe Tacopina, ex presidente di Bologna e Venezia, ed ex vicepresidente della Roma, rileva il club ferrarese gestito dalla famiglia Colombarini, che lo aveva portato dalla serie C alla A. "Il club al quale mi ispiro è l'Atalanta", sono le sue prime parole.
    * LA VIRTUS FESTEGGIA, DOPO VENT'ANNI TORNA LO SCUDETTO L'11 giugno la Virtus basket vince il suo sedicesimo scudetto.
    Le vu nere sono campioni d'Italia e, 20 anni dopo l'ultima volta, riportano i propri tifosi a festeggiare in piazza. Le strade del centro storico si riempiono di bandiere e stendardi bianconeri. Ora sì, "basket city" è davvero tornata. Menzioni speciali per "l'americano" Belinelli, il giovane Pajola e l'uomo squadra Teodosic. In casa Fortitudo umori altalenanti. I biancoblù riescono ad andare al mare con la salvezza in tasca.
    Per la nuova stagione torna Antimo Martino dopo un'esperienza a Reggio Emilia, dove chiude la stagione da undicesimo. Il coach che aveva riportato l'Aquila in serie A è molto amato dai tifosi. La squadra ora è penultima. Ci sarà da lottare per restare aggrappati al massimo campionato.
    * NEI TRIONFI OLIMPICI L'EMILIA-ROMAGNA C'È A partire dall'Emilia-Romagna alla volta di Tokyo dove, con un anno di ritardo, causa pandemia, si svolgono i giochi, sono 51 atleti olimpici e 13 paralimpici, contando anche i cosiddetti adottivi. La portabandiera degli azzurri, insieme con il ciclista Elia Viviani, è Jessica Rossi da Crevalcore. La tiratrice al volo non riuscirà però a vincere nessuna medaglia.
    Il nuotatore carpigiano Gregorio Paltrinieri, alla sua terza partecipazione ai giochi, conquista l'argento nella gara 800 metri stile libero e il bronzo nella dieci chilometri. Bronzo anche per la squadra di ginnastica ritmica, dove gareggia la bolognese Martina Santandrea. Debutto nello skateboard, nuova disciplina olimpica, per la diciannovenne bolognese Asia Lanzi.
    Tra gli adottivi Amedeo Tessitori e Alessandro Pajola, virtussini rispettivamente di Pisa e Ancona, che giocano per l'Italbasket. Partecipa anche lo schermidore foggiano della Sef Virtus di Bologna, Luigi Samele, che vince l'argento nella gara di sciabola maschile di squadra. Martina Caironi, nata ad Alzano Lombardo ma che vive a Bologna, conquista due argenti nelle discipline paralimpiche dei 100 metri piani T63 e nel salto in lungo T63. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna


        Modifica consenso Cookie