Fase 3: E-R, fino a 1000 spettatori sport all'esterno

Massimo 200 per eventi indoor e con mascherina obbligatoria

Fino a 1000 spettatori per gli eventi sportivi all'aperto e massimo 200 per quelli indoor, distanziamento e posti assegnati, deroghe concedibili in caso di eventi singoli di interesse nazionale e internazionale che si svolgano in impianti di consistenti dimensioni, oltre al pieno rispetto di tutte le ormai canoniche misure di sicurezza. Queste le linee guida per la partecipazione del pubblico agli eventi sportivi all'interno di impianti dedicati varate dalla Regione Emilia-Romagna in una ordinanza firmata dal presidente, Stefano Bonaccini.

Nel dettaglio il pubblico potrà frequentare esclusivamente gli impianti sportivi nei quali sia possibile assicurare posti a sedere da assegnare ai singoli spettatori per l'intera durata dell'evento. Inoltre, per ogni impianto gli organizzatori dovranno valutare il numero massimo di spettatori ammissibili, in base alla capienza degli spazi individuati e alla necessità di assicurare le misure di distanziamento interpersonale. Il numero massimo sarà comunque di 1000 per eventi all'aperto, 200 per quelli al chiuso. La mascherina va indossata per tutta la durata dell'evento se al chiuso, all'aperto fino al raggiungimento del posto e comunque ogni qualvolta ci si allontani.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie