Le luci della città di Chaplin alla Rocca Brancaleone

La colonna sonora con l'orchestra diretta da Brook a Ravenna

City light (Le luci della città), il capolavoro di Charlie Chaplin che alla prima del 1931 a Los Angeles commosse persino Albert Einstein, verrà proiettato il 15 luglio alle 21.30 alla Rocca Brancaleone nell'ambito della 30/esima edizione di Ravenna Festival. La proiezione sarà accompagnata dalla colonna sonora originale eseguita dal vivo dall'Orchestra Corelli con la direzione di Timothy Brock, il massimo esperto delle musiche chapliniane autore della revisione e del restauro dell'intero corpus musicale del regista.
    Ravenna Festival rende così omaggio alla pellicola che trionfò contro ogni aspettativa in un'epoca dominata già dai film parlati, e allo stesso Chaplin, che ne compose l'intera colonna sonora. "Se il film non piace" sosteneva il regista, "il pubblico dovrebbe per lo meno poter chiudere gli occhi e godersi la musica". La colonna sonora di Luci della città rappresentò una sfida senza precedenti per Charlie Chaplin: "Comprese che- spiega Timothy Brock - dato che il film non avrebbe avuto sonoro, la musica doveva superare ogni aspettativa e benché Chaplin avesse sempre lavorato fittamente con i compositori, fino a quel momento la sua esperienza diretta era stata limitata a singole canzoni e numeri di danza. Chaplin lavorò a lungo e diligentemente, - continua Brock - da nessun punto di vista la colonna sonora di Luci della città è tipica del periodo: non rimpiazza il parlato ma al tempo stesso lo rende non necessario." In occasione dei 100 anni dalla nascita dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (U.I.C.I.), la proiezione è supportata dal servizio di audiodescrizione in diretta per il pubblico non vedente e ipovedente. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie