Immobile occupato a Bologna, sequestro

Dopo la denuncia di Cdp e la richiesta della Procura

Scatta il sequestro preventivo per l'ex caserma Sani di Bologna, l'immobile di via Ferrarese, di proprietà di Cassa Depositi e Prestiti, dal 15 novembre occupato dal centro sociale Xm24. Lo ha deciso il Gip Domenico Panza, che ha accolto la richiesta presentata dal procuratore Giuseppe Amato. Il 18 novembre Cdp aveva presentato denuncia.
    Gli attivisti del centro sociale sgomberato il 6 agosto dalla sede di via Fioravanti erano entrati, circa 150, nello stabile dopo che la lunga trattativa con il Comune per trovare un nuovo spazio non aveva portato ad alcun accordo. "Il diritto di associarsi liberamente, costituzionalmente garantito - scrive il Gip nel decreto - non implica evidentemente il diritto di occupare immobili altrui, a proprio piacimento, in spregio del diritto di proprietà, anch'esso costituzionalmente garantito".
    Il provvedimento è stato trasmesso alla Procura per l'esecuzione. Nel fascicolo si ipotizza il reato di invasione di edifici commesso in concorso, da persone da identificare.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie