Contratto Lamborghini, crescono diritti

Sindacati, si prosegue sulla strada dell'innovazione sociale

Un "accordo che prosegue nella strada dell'innovazione sociale e della sperimentazione di nuovi diritti" passando dal diritto all'assemblea anche per i lavoratori in appalto, alla "valorizzazione di tutte le diversità presenti in azienda, sia di genere sia generazionali" da "permessi aggiuntivi per visite mediche" utilizzabili anche in caso di "visite veterinarie" fino a una busta paga più pesante con i "valori target del premio di risultato passano dai 3000 euro del 2018 ai 3500 euro del 2019 per arrivare a 3800 euro uguali per tutti nel 2022". Così i sindacati inquadrano l'ipotesi di accordo raggiunta sul rinnovo del contratto aziendale Lamborghini per il quadriennio 2019-2022.
    L'intesa - spiegano dalla Fiom-Cgil di Bologna e dalla Fim-Cisl Amb in una nota - è stata raggiunta nella notte di martedì scorso, che ora dovrà essere valutata dai dipendenti attraverso lo strumento del referendum.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna