Rubano bonsai e vendono su Fb,denunciati

Derubato riconosce le piante da foto scattate nella sua azienda

Non immaginava, ad alcuni giorni dal furto di una dozzina di bonsai dalle pertinenze della sua azienda, di imbattersi nelle stesse piante messe in vendita, su una pagina Facebook, da una coppia di fidanzati domiciliati a Reggio Emilia - un 21enne e una 19enne - denunciati per furto in concorso. A risalire ai due giovani sono stati i Carabinieri, cui l'uomo si è rivolto denunciando il furto di 12 bonsai dalla sua azienda agricola: piante che l'imprenditore ha riconosciuto grazie alle foto postate sul social network e scattate all'interno del proprio terreno agricolo.

Contattato l'inserzionista per fissare un appuntamento, il derubato si è presentato nella sua abitazione per visionare le piante in vendita. Accertato che quei bonsai erano proprio quelli provenienti dalla sua proprietà, l'uomo è stato raggiunto dai Carabinieri che hanno denunciato i due giovani - un 21enne albanese e la fidanzata 19enne moldava che hanno confessato le loro azioni - con l'accusa di furto in concorso.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna