Bancarotta, chiesto giudizio per tre

Sequestrato un complesso immobiliare con piscina vicino Ferrara

Al termine di un'indagine della Gdf coordinata dal pm Marco Imperato, la Procura di Modena ha chiesto il giudizio per tre persone per bancarotta fraudolenta e reimpiego di proventi illeciti. Sono contestate responsabilità nel fallimento di due srl modenesi, con il coinvolgimento di una terza società, nel settore delle costruzioni.
    Dall'analisi della documentazione bancaria e dall'audizione di testimoni, tra cui il curatore fallimentare, è emerso come i tre avrebbero inizialmente 'drenato' dalle società fallite liquidità per 400.000 euro, parte della quale è stata veicolata a favore di una collegata, anch'essa sottoposta a procedura concorsuale. E' stata poi accertata anche per quest'ultima una distrazione, con prelievi di contanti, di 127mila euro. E' stato scoperto inoltre che con la liquidità era stato acquistato un complesso immobiliare dal valore di 325mila euro, ora sequestrato, nel Comune di Bondeno (Ferrara): quattro appartamenti, quattro autorimesse, due terreni e una piscina.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna