Picchia partner perché su siti web 'sgraditi', arrestata

È successo nel Bolognese, l'uomo chiuso in bagno per sfuggirle

Per non prendere altre botte si era chiuso in bagno, ma solo l'intervento dei carabinieri ha permesso di sottrarlo alla furia della compagna, che stava cercando addirittura di sfondare la porta usando come 'ariete' il mobile del televisore. Quando i carabinieri stanotte sono arrivati nella casa di Vergato, nel Bolognese, l'uomo era ferito al volto, mentre la donna, 61 anni, aveva tutte le intenzioni di continuare a picchiarlo. Una furia dovuta al fatto che poco prima la signora lo aveva sorpreso, spiegano i carabinieri, mentre consultava di nascosto un sito internet "a lei poco gradito".

A quel punto gli ha sferrato un pugno in testa e poi ha cominciato a inseguirlo fino a quando non si è chiuso in bagno. L'uomo è stato trasportato al pronto soccorso per farsi medicare le ferite, guaribili in otto giorni. La donna è stata arrestata.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna