A Camera On the verge, Sette giovani fotografi europei

Dal 4 al 6 novembre per piattaforma europea Futures Photography

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 28 OTT - Cento artisti, venti curatori e responsabili delle principali istituzioni internazionali di fotografia contemporanea, saranno ospiti a Camera - Centro Italiano per la Fotografia In concomitanza con la settimana dell'arte contemporanea di Torino, dal 4 al 6 novembre per l'evento annuale della piattaforma europea Futures Photography, nato quattro anni fa per promuovere e valorizzare le esperienze più innovative del panorama fotografico europeo.
    Sostenuto da un fondo Creative Europe e da Camera di Commercio di Torino, e con il patrocino dell'Ambasciata e Consolato Generale dei Paesi Bassi in Italia, Regione Piemonte e Città di Torino, il Futures Annual Event è composto da un calendario ricco di eventi che si articoleranno durante tutto l'arco delle giornate con appuntamenti riservati agli artisti selezionati nel 2022 che si alterneranno ad altri pubblici. Tra questi, il più importante appuntamento è la mostra On The verge (Nel limite), a cura di Giangavino Pazzola, in collaborazione con Maja Dyrehauge Gregersen e Marta Szymańska che aprirà al pubblico venerdì 4 novembre, nella Project Room di Camera.
    Mostra collettiva che indaga i grandi temi salienti del nostro tempo, On the verge è composta da oltre settanta opere create da sette giovani fotografi selezionati all'interno del network Futures Photography.
    I progetti esposti di Cian Burke (Irlanda, 1978), Mark Duffy (Irlanda, 1981), Pauline Hisbacq (Francia, 1980), Julia Klewaniec (Polonia, 1996), Alice Pallot (Francia, 1995), Daniel Szalai (Ungheria, 1991), Ugo Woatzi (Francia, 1991) raccontano storie personali e collettive riguardanti i conflitti, le lotte per l'uguaglianza di genere, la sostenibilità alimentare ed ecologica, l'ascesa di populismi e nazionalismi nel continente europeo. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie