Guida all'arte contemporanea di Torino

Mila e Lillo fanno da guida alla scoperta di 33 opere

Redazione ANSA TORINO

TORINO - Torino è una città che vanta numerose opere d'arte o installazioni diffuse sul suo territorio, spesso non conosciute o non comprese appieno da chi vi passa accanto magari ogni giorno. Proprio per far conoscere queste opere è stata realizzata la prima 'Guida alle installazioni contemporanee di arte pubblica', rivolta in particolare ai più giovani.
    Con un linguaggio semplice e accattivante sono infatti Mila e Lillo, due bambini a fumetti, a fare da guida alla scoperta di 33 opere, dal Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto all'Obelisco di Ugo Nespolo nel cortile dell'Ipercoop fino a Multiplayer, un campetto da gioco nel quartiere Mirafiori nato da un'aiuola semi abbandonata e delimitato da una recinzione sulla quale l'artista Stefano Arienti ha installato sagome di animali preistorici. L'idea della Guida è nata nell'ambito dei 'Colloqui con la sindaca', l'iniziativa grazie alla quale i dipendenti comunali possono proporre alla prima cittadina spunti per migliorare l'ente e suggerire nuove idee. 
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA