Elmgreen & Dragset, corpi inutili alla Fondazione Prada

Oltre 3000 mq di installazioni immersive da 31 marzo a 22 agosto

Redazione ANSA MILANO

MILANO - La condizione del corpo nell'era post-industriale, in cui la presenza fisica sembra ormai superflua, sarà al centro della mostra 'Useless bodies?' del duo di artisti Elmgreen & Dragset, in programma alla Fondazione Prada di Milano dal 31 marzo al 22 agosto. "I nostri corpi - spiegano gli artisti - non sono più i soggetti attivi delle nostre esistenze. Diversamente da quanto accadeva nell'era industriale, oggi non generano più valore all'interno degli avanzati meccanismi produttivi tipici della società contemporanea. Si potrebbe addirittura affermare che le nostre identità fisiche siano diventate più un ostacolo che un vantaggio". "Useless Bodies?" è concepita per quattro spazi espositivi e il cortile della sede milanese di Fondazione Prada, per un totale di oltre 3.000 metri quadri. Seguendo il percorso espositivo, il pubblico incontra una sequenza di installazioni immersive caratterizzate da temi specifici. Nella Cisterna, Elmgreen & Dragset esplorano come le industrie del benessere spingano a nuovi ideali fisici, allestendo ambienti simili a spa desolate, mentre il secondo piano del Podium viene convertito in un ampio ufficio abbandonato, un'immagine legata al mutamento del ruolo del corpo nel contesto professionale. Nella galleria Nord il pubblico si immerge nella visione futuristica di un ambiente domestico: un'inquietante fusione tra un bunker, un'astronave e un laboratorio.

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie